Fondazione Franceschi Fondazione Franceschi ONLUS

Per la terapia, la ricerca e la formazione in psicologia

Personalità Giuridica Privata con Decreto del Presidente Regione Toscana n°4629, del 28/09/2009

English version
Versione Italiana

 

Costruire psicoterapie

Collana editoriale a cura dell'Institute of Constructivist Psychology diretta da Massimo Giliberto, Andrea Leonardi e Francesco Velicogna

Con molto piacere presento questo primo contributo alla nascente collana di psicologia e psicoterapia costruttivista edita da Libri Liberi .

I lavori presenti in questo scritto sono il frutto dell'impegno di prestigiosi ricercatori internazionali nel campo della Psicoterapia Costruttivista presentati al XVIII Congresso Internazionale di Psicologia dei Costrutti Personali. La Fondazione Franceschi Onlus nasce con l'intento di sostenere attivamente il progresso scientifico e le attività operative nel settore dell'aiuto psicologico anche attraverso un concreto apporto a pubblicazioni di notevole rilevanza. Le ricerche presenti in questo libro sono un importante contributo all'avanzamento delle conoscenze nella ricerca in questo campo.

Sono pertanto convinto che questo scritto vada nella direzione che noi tutti auspichiamo, ossia di una maggiore comprensione dei processi che sottendono l'umana esistenza e gli scopi che essa si prefigge.

Leopoldo Franceshi

Presidente Fondazione Franceschi Onlus

 

Intelligenza emotiva e casualità

PCP and Contructivism: ways of working, learning and living.

Edited by Massimo Giliberto, Carmen Dell’Aversano, Francesco Velicogna

Ed. Libri Liberi

Per acquistare il libro on-line clicca qui

 

Quarta di copertina

I principi che ci hanno guidato nell'organizzazione della conferenza ci hanno sostenuto anche nelle scelte editoriali di questo libro di atti: abbiamo scelto di seguire un principio di inclusione invece di un principio di esclusione, anche se sapevamo in anticipo che ciò avrebbe creato qualche difficoltà aggiuntiva, che nel corso di questo lavoro avrebbe potuto aggravare personali difficoltà umane. Questo ha influenzato le scelte relative alla selezione del materiale, i criteri editoriali per l'uso del linguaggio e la struttura del libro. Il congresso ha avuto una grande affluenza di pubblico. Molti colleghi provenienti da tutto il mondo hanno presentato i loro lavori, alcuni provenienti da paesi in cui noi non avevamo idea che la PCP venisse praticata. L'atmosfera era vibrante, anche perché Venezia e l’isola di San Servolo sono magici. Come sede della conferenza avevamo scelto un'isola che ospitò un ospedale psichiatrico, un luogo di sofferenza ed emarginazione, proprio per celebrare una teoria di partecipazione e inclusione, una teoria di tipo molto umanistico. Successivamente, quando stavamo lavorando alla redazione del volume che incarna la memoria di questo evento, ci siamo resi conto che, con l'eccezione di alcuni casi estremi, avremmo dovuto includere il più possibile, per rafforzare l'approccio credulo. Il nostro obiettivo non era di produrre un libro di contributi selezionati dall’esperienza di Venezia, ma un panorama di ciò che le persone stanno creando, utilizzando il costruttivismo e la PCP, in tutto il mondo.

 

Indietro